E chi l’ha detto che cani e bambini debbano per forza vivere separati? Anzi, è proprio il contrario.

Sono davvero tantissimi gli studi che dimostrano come questa convivenza sia più che positiva. E lo è per entrambi.

Sia che l’idea sia arrivata dal tuo piccolo o che, al contrario, sia arrivata totalmente da te, se stai pensando di adottare un Labrador molto adatto ai bambini stai facendo la cosa giusta.

Molti genitori si chiedono quando sia il momento giusto per far entrare un cane nella loro famiglia.

La verità è che è sempre il momento giusto. Un bambino può solo che trarne un beneficio.

Certo, servono delle piccole accortezze, ma dopo un buon collaudo vedrai che tutto andrà alla meraviglia e sarai lì a chiederti perché non lo hai fatto prima. I

l nostro obiettivo è quello di aiutarti in questa bellissima avventura e di darti quei consigli mirati che ti possono notevolmente dare una mano nella gestione pratica di ogni singola cosa: dall’acquisto di una scopa elettrica potente allo creare la giusta routine che dia stabilità sia al bimbo che al cane. Insomma, non è facile ma nemmeno impossibile.

Cani e bambini: le regole per la giusta sopravvivenza

Il cane può essere per il tuo bambino un grandissimo aiuto a livello affettivo.

Ogni bambino vive nella sua crescita molte tappe che a volte sono difficili da superare e comprendere.

Anche per un genitore. Gli animali, ed in particolare modo i cani, hanno una sensibilità molto spiccata ed intuiscono subito quando c’è la necessità di un supporto e di una coccola in più.

Senza contare che, i benefici che si possono trarre da questo rapporto sono praticamente infiniti e non si fermano, quindi, solo a questo.

Ma come far si che questa convivenza porti davvero a costruire un qualcosa di buono? Scopriamolo insieme.

Cani e bambini: l’importanza della supervisione

La prima grande regola per creare il giusto rapporto tra i piccoli di casa e l’amico a quattro zampe è la continua supervisione da parte dell’adulto.

Ci spieghiamo un po’ meglio. Per supervisione non intendiamo un continuo ed imperterrito continuare ad intromettersi nei loro giochi e nel loro rapporto.

Intendiamo, in realtà, una supervisione intelligente fatta di controllo ma senza l’intromissione.

Si, non è affatto facile lo sappiamo molto bene. Tieni presente, però, che il bimbo deve imparare a giocare nel modo corretto con il cane, ed il cane deve imparare ad avere i giusti comportamenti verso il bambino.

Questa fase è molto delicata ed è necessario l’aiuto di un adulto.

Un cane, per quanto possa essere docile ed affettuoso, resta comunque un animale e non possiamo sapere fino in fondo la sua reazione a determinati stimoli esterni. Cerca di essere sempre presente duranti i loro giochi.

Magari siediti lì vicino o passeggia nella stanza in modo da avere tutto sotto controllo ma senza essere troppo invadente.

Cosa insegnare al bambino?

Un’altra cosa molto importante, poi, è quello dell’insegnare al bimbo i pilastri fondamentali che si celano dietro a al rapporto tra cani e bambini. Il primo è sicuramente il rispetto.

Il bambino deve imparare che il cane non è un giocattolo ma è un essere vivente a tutti gli effetti e, proprio per questo motivo, va rispettato in ogni suo singolo bisogno.

Questo è importante sia per un fattore di educazione, che per un fattore di sicurezza. Il bimbo, poi, deve anche imparare ad aiutare il cane a soddisfare le sue necessità.

Cibo, acqua, giochi, corse, passeggiate, coccole. È statisticamente provato che uno dei migliori metodi in assoluto per insegnare la responsabilità ai bambini è proprio quello dell’affidargli un animale domestico.

Quali sono i benefici del rapporto cani e bambini?

Non possiamo ora non parlarti anche dei tanti benefici che possono arrivare dall’adozione, o dall’acquisto, di un cane.

Se hai qualche dubbio e non sai se fare questo o passo o meno, sappi che avere un cane può portare solo che del bene ai tuoi figli, ma anche a tutta la famiglia in generale:

  • l’intelligenza emotiva del bambino aumenterà in modo davvero incredibile. Instaurerà un’empatia con l’animale che gli permetterà di essere molto sensibile ed attento anche verso i bisogni delle altre persone;
  • il clima in casa sarà molto più sereno e giocherellone favorendo di gran lunga un rapporto positivo tra tutti i diversi famigliari;
  • il bambino sarà molto più attivo in quanto si perderà a correre dietro al cane ed a portarlo fuori a passeggiare;
  • limiterà di gran lunga la possibilità di cadere in una dipendenza da videogiochi od altri apparecchi televisivi;
  • aumenta le difese immunitarie del bambino.

Tutti questi benefici, ovviamente, sono stati scoperti dopo attenti e lunghi studi scientifici che hanno portato alla luce anche come, questo forte legame che si va ad instaurare tra il bambino e l’amico a quattro zampe sia altamente positivo in caso di disturbi come l’autismo.

Stress, ansia, sedentarietà saranno solo dei brutti ricordi una volta che il piccolo peloso avrà varcato la soglia di casa.

Se hai ancora dubbi, beh è arrivato il momento di cacciarli e di godere della magnifica atmosfera che si creerà grazie ai giochi tra il tuo bimbo ed il tuo cagnolino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here